Buon giorno a te, meravigliosa creatura di questo Universo!
Benvenuto in questo spazio dedicato alla psicologia e  alla psicoterapia.
La Vita e' un viaggio costellato da una miriade di  eventi, tra salite, discese, nella possibilità continua di piacevoli sorprese…un viaggio di possibilità nascoste laddove oggi,magari,ti sembra di vedere  un arido deserto. 
La capacità di trasformare la tua vita , di  diventare cio' che sei, e' gia' in te!Recupera il tuo centro, il contatto con il tuo  cuore ed il tuo viaggio potrà donarti   meravigliose verita'! 
           
 "...poiche'non v'e' parola 
                     ove non v'e' anima che        
         l'ascolti, 
            ma non v'e' anima 
           ove un cuore ne scandisca 
          il tempo."
                                                                                   
          Dr.ssa Simona Condelli


 
                    

 - Dr.ssa SIMONA CONDELLI

 

"Quanti elettricisti ci vogliono per cambiare una lampadina che non fa più luce? Non ne basta un esercito se la lampadina non si accorge che non è più sè stessa!"

 

E' una barzelletta o forse un concetto assai più ampio.

 

Cambiare non è un obbligo, ma una possibilità che ci concediamo quando la nostra luce interiore si spegne. Tutto è in continua trasformazione, a partire dalle cellule che compongono il nostro corpo.

 

Attraverso il percorso psicoterapico si delinea l'opportunità di riconoscere e riprendere in mano la nostra essenza essenza. E, laddove, oggi, i sintomi ci parlano in una lingua sconosciuta (ansia, panico, paura, ecc), all'interno di un processo psicoterapico, è possibile conoscerne e decifrarne il significato, senza giudizio...poichè i sintomi sono quella parte di noi che non trova altra voce per esprimere il suo senso.

 

Lo psicoterapeuta inizia con il paziente un viaggio di scoperta in cui i lati ombra trovano il loro tempo per parlare e congedarsi, dopo il giusto ascolto, fatto di compartecipazione,accoglimento e di rispetto della soggettività dell'altro.

 

L'obiettivo  è quello di metterci nella condizione di tornare a far riferimento alla nostra capacità di scegliere e di essere Noi.

 

  

  

  • 19/09/2018
  • Invia a un amico